Il sito web della Corte dei conti utilizza i cookie per migliorare i servizi e per fini statistici. Proseguendo la navigazione si accetta di ricevere i cookie. Se non si desidera riceverli si possono modificare le impostazioni del browser, ma alcuni servizi potrebbero non funzionare correttamente.

Informativa estesa sui cookie

Sezione Controllo Regione Campania 29/07/2021

Comune di San Gennaro Vesuviano (Na): La Sezione, dopo aver positivamente scrutinato l’ammissibilità soggettiva ed oggettiva della richiesta di parere, ha affrontato nel merito le questioni sollevate, tutte essenzialmente riconducibili ai rapporti tra il vincolo di spesa di cui all’art. 1, comma 557 quater, della L. n. 296/2006 (aggiunto dall’art. 3, co. 5 bis, D.L. n. 90/2014, convertito, con modificazioni, dalla L. n. 114/2014) che opera un rinvio “statico” alla spesa di personale sostenuta nel triennio 2011-2013, e il “nuovo” principio di competenza finanziario potenziato con la regola dell’esigibilità, in vigore dal 2015. 

L’esigenza di coordinamento normativo s’impone sia al fine di neutrallizzare il rischio di raffronto di dati non campionati in maniera omogenea al parametro di riferimento, sia al fine di evitare l’elusione dell’obiettivo di contenimento della spesa corrente per effetto di continue ed immotivate reimputazioni di impegni non esigibili.

Documenti di riferimento