Il sito web della Corte dei conti utilizza i cookie per migliorare i servizi e per fini statistici. Proseguendo la navigazione si accetta di ricevere i cookie. Se non si desidera riceverli si possono modificare le impostazioni del browser, ma alcuni servizi potrebbero non funzionare correttamente.

Informativa estesa sui cookie

Sezione Controllo Regione Lombardia 01/07/2020

La richiesta di parere, recante il quesito se “la relazione di fine mandato sia tuttora da considerare atto proprio dell’ex sindaco o sia da demandare al commissario straordinario nominato in seguito allo scioglimento dell’organo consiliare in conseguenza dell’intervenuta condanna, ancorché non definitiva, dell’ex amministratore alla pena accessoria dell’interdizione dai pubblici uffici”, è oggettivamente inammissibile in quanto, in disparte il principio di diritto già affermato in materia dalla Sezione delle Autonomie (deliberazione n. 15 /SEZAUT/2015/QMIG), presenta potenziali interferenze con l’attività giudiziaria e con i pronunciamenti del giudice penale.

Documenti di riferimento