Il sito web della Corte dei conti utilizza i cookie per migliorare i servizi e per fini statistici. Proseguendo la navigazione si accetta di ricevere i cookie. Se non si desidera riceverli si possono modificare le impostazioni del browser, ma alcuni servizi potrebbero non funzionare correttamente.

Informativa estesa sui cookie

Sezione Controllo Regione Piemonte 08/07/2020

Nell'ambito dell'esame del rendiconto dell'esercizio 2018 della ASL di ASTI è stato accertato il mancato rispetto dei termini di adozione del bilancio preventivo e delle prescrizioni di cui all'art. 25 d.lgs n. 118/2011 ed art. 20 l.r. n. 8/1995.
E’ stata, altresì, evidenziata, la necessità di adeguarsi ai principi in materia di contenimento della spesa di personale di cui all'art. 9, comma 28 del d.l. 78/2010, convertito con l. n. 122/2010.
La presenza a fine esercizio di un elevato fondo cassa è risultato imputabile ad erogazione di fondi di origine regionale effettuata nell'ultima decade dell'anno: di conseguenza, la Regione è stata invitata ad una più tempestiva erogazione delle quote di cassa, al fine di evitare il mancato utilizzo delle stesse da parte delle Aziende.
La mancata conclusione dell’iter di verifica del raggiungimento degli obiettivi sulla farmaceutica non appare conforme alle esigenze di riscontro del raggiungimento degli obiettivi fissati per la farmaceutica.
La tempestiva conclusione dell’iter di verifica degli obiettivi fissati in materia alle Aziende risponde all'esigenza oggettiva di permettere a queste ultime di porre in essere tutte le necessarie iniziative per il conseguimento delle finalità specificamente individuate dall’Azieda medesima.