Il sito web della Corte dei conti utilizza i cookie per migliorare i servizi e per fini statistici. Proseguendo la navigazione si accetta di ricevere i cookie. Se non si desidera riceverli si possono modificare le impostazioni del browser, ma alcuni servizi potrebbero non funzionare correttamente.

Informativa estesa sui cookie

Ufficio Stampa - Comunicato stampa n. 43 del 28/06/2021

La Sezione centrale controllo Affari comunitari e internazionali della Corte dei conti, in qualità di External auditor, ha presentato, con il suo Presidente Giovanni Coppola, all’Executive Council e al Financial Committee della World Meteorological Organization (WMO) dell’ONU, il report di audit sui Financial Statements per il 2020, a conclusione dell’iter di approvazione formale, che ha comportato il rilascio dell’audit certificate a firma del Presidente Guido Carlino.

Nonostante le difficoltà correlate all’emergenza sanitaria non abbiano consentito di effettuare le visite in loco presso le sedi dell’Organizzazione, il team di auditors della Corte dei conti ha condotto il controllo sui bilanci della stessa da remoto, garantendo ugualmente un proficuo ed efficace contraddittorio con gli interlocutori.

A conclusione delle procedure di controllo, sono state complessivamente formulate 21 raccomandazioni, integralmente accettate dall’Organizzazione, in relazione a diversi profili, con riguardo, fra l’altro, alle azioni finalizzate alla mitigazione del rischio in ambito bancario, alla previsione di un sistema più efficace di gestione dei benefits per il personale e alla predisposizione di strumenti organizzativi che perseguano una maggiore fruibilità dei dati presentati nei report prodotti.

La Sezione di controllo ha dedicato particolare attenzione al processo di ristrutturazione organizzativa in atto nell’Organizzazione, raccomandando di sviluppare una politica strategica delle risorse umane che tenga debitamente conto dei relativi effetti finanziari con riguardo, ad esempio, al rapporto tra assunzioni e pensionamenti o tra personale amministrativo e personale impegnato nella ricerca scientifica. Sul punto la Corte ha anche sottolineato una carente valutazione preventiva del rapporto costi-benefici e ha suggerito l’adozione di una serie di misure di ampliamento della trasparenza sul processo di riorganizzazione.

Sarà, poi, necessario continuare a prevedere, ed eventualmente rafforzare, misure adeguate di controllo nell’ambito degli appalti e operare un costante ed attento monitoraggio sugli accordi attualmente attivi di cui l’Organizzazione è parte.

È stata, infine, raccomandata una diversa modulazione dello Statement V secondo gli schemi di bilancio previsti dai principi contabili IPSAS per assicurare una migliore rappresentazione dei fatti gestionali quali riconciliazione delle spese e chiara rappresentazione dell’avanzo/disavanzo.

Nel prendere atto del report della Corte dei conti, l’Executive Council, organo del WMO rappresentativo degli Stati membri, ha espresso un sentito apprezzamento per il lavoro svolto dal team di auditors.

Corte dei conti
Ufficio stampa

ULTIMI COMUNICATI STAMPA

14/09/2021

CORTE CONTI, MARTEDI’ 21/9 PARIFICA RENDICONTO GENERALE 2020 REGIONE LAZIO

Leggi di più
13/09/2021

CORTE CONTI: ACCORDO PROCURA GENERALE - UE PER CONTRASTARE ILLECITI

Leggi di più
09/09/2021

DAL 16 AL 18 SETTEMBRE A VARENNA IL 66° CONVEGNO DI STUDI AMMINISTRATIVI, APRE IL PRESIDENTE CARLINO

Leggi di più