Il sito web della Corte dei conti utilizza i cookie per migliorare i servizi e per fini statistici. Proseguendo la navigazione si accetta di ricevere i cookie. Se non si desidera riceverli si possono modificare le impostazioni del browser, ma alcuni servizi potrebbero non funzionare correttamente.

Informativa estesa sui cookie

Sul portale istituzionale sono reperibili, al fine di favorire la conoscenza della Corte dei conti e delle sue funzioni mediante la comunicazione delle pronunce adottate in sede giurisdizionale e di controllo, i documenti relativi agli ultimi 5 anni di attività.

L’integralità della documentazione prodotta a decorrere dal 2008 può essere ricercata, per esclusive finalità di ricerca e documentazione giuridica, nella Banca dati unificata del Controllo e della Giurisdizione (BDU).

Totale risultati:

Sezione giurisdizionale di Appello per la regione siciliana03/08/2020

In tema di aliquota per il calcolo della quota retributiva delle pensioni militari dopo la riforma Dini

La Sezione d’Appello della Corte dei Conti per la Sicilia, pronunziandosi, per la prima volta, sulla “vexata quaestio”, ha ritenuto giuridicamente non fondata e, quindi, non condivisibile l’opzione interpretativa, prevalsa nella recente giurisprudenza, secondo cui, nei casi d’anzianità utile ricompresa, alla data del 31.12.1995, tra i 15 ed i 20 anni, l’aliquota per il calcolo della “quota retributiva” delle pensioni, da liquidarsi con il sistema “misto”, ai sensi dell’art. 1, comma 12, della L. n.335/1995, in favore di tutti i militari (anche se cessati dal servizio in epoca successiva e con anzianità complessive ben maggiori di venti anni), andrebbe individuata necessariamente in quella fissa del 44%, indicata nell’art. 54, 1° comma, del D.P.R. n.1092/1973…

Leggi di più
Sezione Controllo Regione Campania26/06/2020

Ordinanza n. 29/2020

Comune di Acerno (SA): Controllo dell’attuazione del Piano di Riequilibrio Finanziario Pluriennale (PRFP), ai sensi dell’art. 243-quater comma 6 TUEL (Rel. Ref. E. Scatola)

Leggi di più
Sezione Controllo Regione Campania23/06/2020

Ordinanza n. 28/2020

Comune di Petina (SA): Controllo dell’attuazione del Piano di Riequilibrio Finanziario Pluriennale (PRFP), ai sensi dell’art. 243-quater comma 6 TUEL (Rel. Cons. R. Miranda)

Leggi di più
Sezioni riunite Regione Trentino Alto Adige12/06/2020

Decreto n. 5/SSRR/2020

Le riunioni camerali delle Sezioni Riunite per la Regione Trentino-Alto Adige/Südtirol, propedeutiche ai giudizi di parifica, aventi ad oggetto gli esiti istruttori delle attività di controllo sui rendiconti 2019 della Regione Trentino-Alto Adige/Südtirol, della Provincia autonoma di Trento e della Provincia autonoma di Bolzano

Leggi di più
Sezione giurisdizionale regionale Calabria20/05/2020

Sentenza n. 128/2020

In tema di finanziamenti pubblici a società private il rapporto di servizio, presupposto necessario per affermare la sussistenza della giurisdizione della Corte dei conti, si incardina sia nei confronti di chi è effettivamente titolare dei poteri rappresentativi e gestionali della società, sia nei confronti di chi esercita di fatto in modo continuativo i predetti poteri all’esterno, in modo da apparirne come l’effettivo titolare

Leggi di più
Sezione giurisdizionale regionale Calabria06/05/2020

Sentenza n. 121/2020

Il consegnatario degli istituti penitenziari riveste la qualifica di agente contabile e deve rendere il conto giudiziale, a mezzo del previsto Modello 57, limitatamente ai “beni oggetto di obbligo di custodia” presi in carico, che al termine dell’esercizio non siano stati ancora assegnati ai responsabili dei vari servizi cui siano destinati per l’uso e, per ciò, non ancora scaricati dal conto della sua gestione personale di consegnatario, dimostrata attraverso le scritture dell’inventario

Leggi di più
Sezione giurisdizionale regionale Calabria28/04/2020

Sentenza n. 119/2020

1. La società affidataria del servizio di riscossione assume la qualifica di agente contabile, in quanto incaricata, in virtù di una concessione-contratto, di riscuotere denaro di spettanza dell’ente comunale; conseguentemente, il giudizio relativo alla verifica dei rapporti di dare ed avere tra l'ente impositore e la società, nonché del risultato contabile finale di detti rapporti, va promosso innanzi alla Corte dei conti

Leggi di più
Sezione giurisdizionale regionale Calabria28/04/2020

Sentenza n. 120/2020

In tema di illecito svolgimento di attività extraistituzionali non autorizzate, la domanda, avente ad oggetto la posta di danno rappresentata dal differenziale economico fra la retribuzione percepita dal docente universitario a tempo pieno e quella, di minore entità, che gli sarebbe spettata qualora avesse optato per il tempo definito, può essere accolta soltanto qualora sussista concretamente la prova di uno specifico danno erariale, non essendo prevista un’ipotesi di danno in re ipsa, sulla sola scorta della presunta violazione di una norma di legge, quale quella che disciplina il regime delle incompatibilità, rendendosi per contro necessaria la prova concreta di una riscontrata minore resa del servizio, con abbassamento quantitativo e qualitativo delle prestazioni

Leggi di più
Sezione giurisdizionale regionale Calabria21/04/2020

Sentenza n. 118/2020

L’azione di accertamento negativo della responsabilità amministrativa non è prevista da alcuna norma di legge, trattandosi di istituto di natura pretoria che non può ricondursi nel novero del giudizio ad istanza di parte di cui all’art. 172, lett. d), del codice della giustizia contabile, in quanto l’accertamento della responsabilità deve avvenire ad iniziativa del PM contabile ed all’esito di una sequenza procedimentale che muova dalla notitia damni per giungere sino alla pronuncia del giudice attraverso fasi, preprocessuali e processuali, cui non si può derogare, anche per la doverosa osservanza di ineludibili garanzie difensive

Leggi di più
Sezione giurisdizionale regionale Sardegna21/04/2020

Sentenza n. 85/2020 e Massima

Non sussiste la pregiudizialità giuridica, alla luce dell’art. 106 del codice della giustizia contabile, in ipotesi di contemporanea pendenza di processo civile, in quanto solo la formazione, innanzi a diversa giurisdizione, di un giudicato sulla integrale liquidazione del danno, conseguente ai medesimi fatti materiali, potrebbe avere efficacia preclusiva dell’azione di responsabilità amministrativa....

Leggi di più